non è solo pane (con bimba) HD.jpg

LA NOSTRA STORIA

Aperto nel cuore di Monghidoro, sull’Appennino tosco-emiliano, sin dal lontano 1956, il Forno di Calzolari si è imposto negli ultimi anni come punta d’eccellenza nel settore della panificazione e dei prodotti da forno grazie al recupero di tecniche di lavorazione vecchie come il mondo e all’attenta selezione delle materie prime.

IL FASCINO DELLA TRADIZIONE HA PORTATO LA FILIERA CEREALICOLA A RICERCARE DELLE VARIETÀ DI GRANI ANTICHI ALTI  UTILIZZATI NEGLI ANNI TRENTA

Calzolari Dalla-73_low-res.jpg
 

I segreti del meritato successo sono innanzitutto la farina biologica, proveniente dai grani dei campi che circondano Monghidoro e macinata a pietra. Poi il lievito madre, a cui Matteo affettuosamente ha dato il nome di “Gino” festeggiandone anche, ogni ottobre, il compleanno.

Infine l’amore per il territorio, per i sapori semplici, per la tradizione ma anche per la ricerca, che Matteo persegue quotidianamente sperimentando nuovi impasti o recuperando grani quasi estinti e tecniche di panificazione ormai dimenticate

 

E la cottura su di un forno a pietra, dove la pietra rilascia naturalmente il calore immagazzinato al pane. Il risultato sono i diversi tipi di pane – di farro con le noci, montanaro, in cassetta, solo per citarne alcuni – ma anche crackers arricchiti di semi, dolci da forno, pizze e focacce.

Qualità, cortesia, trasparenza, filiera cortissima: sono questi i segreti del successo del Forno Calzolari, una realtà giovane ma che profuma di tradizione, un cuore antico con l’entusiasmo e l’energia di chi guarda al futuro.

 

Forno Calzolari-6_low-res.jpg